Otto – Straniera

Dritta:p145_1_01

La carta quando rappresenta una donna, questa è sempre di giovane età, in molti casi, se non proprio straniera, quanto meno originaria di una città o paese diversi da quello del consultante.
Quanto alle sue caratteristiche caratteriali, nel migliore dei casi rappresenta una donna eccentrica, estrosa, stravagante nell’abbigliamento e nei modi; se affiancata da carte che lo confermano può essere una donna di facili costumi o comunque dai non troppo saldi principi morali.
Anche quando non rappresenta una persona ben precisa, è comunque carta legata alla civetteria, alla vanità, all’ostentazione, all’edonismo, ad uno smodato desiderio di essere apprezzato e stimato, e di ricevere un’infinità di complimenti.
La carta infine denota interesse per i viaggi, le lingue e i paesi stranieri.

Al rovescio:

La carta in questa posizione non rappresenta mai una persona ma indica da parte del consultante (come sempre, a meno che non esca una figura diversa accanto) un’eccessiva aridità (non avarizia come riportato in didascalia) dettata da un desiderio morboso di possesso.
Compaiono così la brama di potere, la cupidigia, l’ingordigia, il voler avere sempre e sempre più denaro e potere, purtroppo anche con mezzi poco puliti, convinti che questi siano giustificati dal fine.
Purtroppo non sono estranee al senso della carta una serie di deplorevoli attività, come l’estorsione, il ricatto, l’usura (nel migliore dei casi può denotare attività di riscossione o recupero crediti).
In campo economico può segnalare,perdite, alti prezzi da pagare, interessi anche considerevoli. Attenzione anche all’ambiente di lavoro popolato da persone poco affidabili, che potrebbero cospirare o tramare per tentare di “fare le scarpe” al consultante.

 

Precedente Sette - Bambino Successivo Nove - Sportività