Due – Vedova

p152_1_00Dritta:

La carta meno negativa del seme.
Fa riferimento, nella maggior parte dei casi, ad una figura femminile anziana, di età superiore ai 50-60 anni, che può essere una parente anziana, una zia, una nonna (figura che la carta rappresenta per antonomasia), non necessariamente vedova a meno che le carte a fianco non confermino l’opposto.
La persona in questione ha un atteggiamento di affetto e benevolenza nei confronti del consultante; può indicare un periodo particolarmente armonico e privo di scossoni, una serena accettazione della propria situazione, che, seppur non eccezionale, viene vissuta con spirito di adattamento, senza rabbia e rimpianti.
In taluni casi, dacchè la carta in generale fa riferimento alla vecchiaia, può indicare un certo attaccamento al passato, un rimanere attaccati ad un amore ormai perduto, o un’attività lavorativa che non rende quanto dovrebbe in quanto legata a metodiche antiquate ed obsolete; ancora, attività legate ad oggetti d’antiquariato o a contatto con persone anziane.
Infine, questa carta dai molteplici significati,è sinonimo di brevi spostamenti per abitudine o lavoro, o una prossima gradita visita.

Qualche abbinamento: una carta come questa è sensibilissima all’influenza delle carte vicine per cui è sicuramente utile vedere quale particolare significato le si possa attribuire in diversi contesti:
in abbinamento con Sei di Cuori: attaccamento al passato
col Cinque di Quadri: impossibilità momentanea di risollevarsi dopo un’esperienza dolorosa; in abbinamento con una figura, non si identifica mai con questa ma indica la presenza di una donna anziana accanto alla seconda persona, eccezion fatto per l’abbinamento con la regina di picche nel qual caso indica inimicizia di persona anziana.
Accanto al tre di cuori, rende imminente l’arrivo di una piacevole visita; accanto al due di fiori (Viaggio) prevede prossimi spostamenti per lavoro, trasferimenti o cambi di residenza.
Al rovescio, se accanto al Quattro di Quadri (Falsità), ne accentua il significato, così come se accanto a figure rovesciate.
Se al rovescio ed accanto a figure dritte, possibilità di rottura con la seconda figura rappresentata per incompatibilità di vedute.

Confronto col Due di Spade: l’arcano dei Tarocchi non rappresenta mai una persona, ma un rapporto a due che può essere di amicizia ed alleanza (spade parallele, carta dritta) o di rivalità con possibilità di voltafaccia (spade incrociate, carta rovesciata).
In altri mazzi, denota frapposizione di barriere tra persone e situazioni, mancata accettazione della realtà.

Al rovescio:

Non sempre indicatore di falsità,ambiguità,equivoco, mancanza di comprensione.
Indica quei momenti in cui le persone intorno a noi iniziano a comportarsi in maniera “strana” ed indecifrabile.
Ancora, indica contrapposizioni e rivalità, incompatibilità caratteriali, possibilità di rotture di amicizie e relazioni dovute e divergenza di vedute.

Precedente Asso - Dispiaceri Successivo Tre - Vedovo