Dieci – Ladro

Dritta:p147_1_01

La carta mette in guardia il consultante dalla presenza di una o più persone che, carpendo la sua fiducia, si sono introdotte nella sua vita per carpirgli qualcosa, per certi versi somiglia al quattro (Falsità) ma pone l’accento su un qualcosa di tangibile che viene sottratto indebitamente al consultante.
Molto pesante sul piano economico, parla di uscite di denaro che avvengono in maniera decisamente spiacevole: furti, rapine, truffe.
Se la carta esce vicino ad una figura, la “bolla” in maniera inequivocabile come disonesta e nociva per il consultante, e, soprattutto, per il suo patrimonio.
E ancora, non si contano i rischi di frode, inganno, sottrazione di oggetti di valore.
In campo affettivo è la carta che, più di ogni altra, indica in maniera decisa situazioni di adulterio, sia commesso dallo stesso consultante, che, più frequentemente, subito.

Al rovescio:

Carta connessa principalmente al gioco d’azzardo, alle scommesse clandestine, o comunque in generale ad un uso sconsiderato e rischioso del proprio denaro che espone il consultante alla possibilità di perdite di forti somme e rovina economica.
Rischio di forti perdite in borsa ed investimenti errati.
Anche nella migliore delle ipotesi, parla comunque di un andamento altalenante delle proprie finanze con una serie di introiti anche di forte entità seguiti da ingenti perdite, in una situazione governata dall’instabilità. Particolarmente sfavorito il settore della casa, in cui si prevedono all’orizzonte delle forti spese impreviste,o, se si è appena acquistato un immobile, potrebbe non essere tutto a posto.
In ambito affettivo parla di liti e discussioni per motivi economici, in particolare relativi a spese per la casa, prestiti a parenti o ad amici senza nessuna garanzia, controversie ereditarie.

Precedente Nove - Sportività Successivo Fante - Messaggio